La maggiore accessibilità dei beni culturali è una delle principali direzioni strategiche della politica culturale e sociale della città, soprattutto quando si tratta di accessibilità fisica e sensoriale per i gruppi di visitatori con diverse disabilità. Nel 2013, è nata così, in seno al Dipartimento per la sicurezza sanitaria e sociale della città, l’idea per la produzione di un modello tattile, seguita dalla decisione dell’Assessorato alla Cultura di scegliere quale punto più adatto per questo tipo di modello il Castello di Lubiana, poiché conta il maggior numero di visitatori a Lubiana.

La realizzazione del modello tattico è stata curata dal Castello di Lubiana, in collaborazione con l’ufficio architettonico Ambient e le società RPS e Livartis. Il modello è una fusione di bronzo che, oltre alla leggenda in caratteri latini, ha anche una leggenda in Braille. Al pubblico è stato presentato per la prima volta il 14 ottobre 2013, il giorno che precede la Giornata internazionale del bastone bianco, il fedele compagno dei non vedenti e ipovedenti, che ci segnala la loro presenza nel mondo in cui viviamo.