Torre panoramica e Torre dei Pifferai

Dopo la partenza dei Francesi nel 1813 è stata demolita (o è crollata a causa di degrado) la torre difensiva originale – la Torre dei Pifferai. Due anni dopo, è stata eretta al posto della vecchia torre un’altra di legno per la segnalazione degli incendi.

Torre panoramica e Torre dei Pifferai Torre panoramica e Torre dei Pifferai

Torre dei Tiratori

Le fondazioni sono del XV secolo, le mura si snodavano dalla torre alla roccaforte borghese sugli odierni bastioni Šance.

Torre dei Tiratori Torre dei Tiratori

Torre pentagonale

Nel XV secolo la Torre serviva come ingresso principale al cortile e aveva il compito di difendere il castello dagli attacchi provenienti da sud.

Torre pentagonale Torre pentagonale

Torre di Federico

Nell'originaria torre d'ingresso, i due piani tra la Sala degli Stati Regionali e il Palatium erano occupati dalla residenza della signora del castello.

Torre di Federico Torre di Federico

Sala degli Stati Regionali

Nella Sala degli Stati Regionali si trovava la residenza del governatore provinciale.

Sala degli Stati Regionali Sala degli Stati Regionali

Palatium

Il Palatium è la sala in cui il governatore della provincia preparava ricevimenti e banchetti solenni; qui il signore del castello esercitava le sue funzioni.

Palatium Palatium

Sala Hribar e Armeria

La Sala Hribar sopra l’armeria ossia l’odierna trattoria Gostilna Na Gradu porta il nome del celebre sindaco lubianese Ivan Hribar. Per la costruzione della rete idrica della città si è meritato la nomina di cittadino onorario della città di Lubiana.

Sala Hribar e Armeria Sala Hribar e Armeria

La Cappella di San Giorgio

Una delle più antiche parti in muratura del Castello è la sua piccola cappella. Nel 1489 fu consacrata, sulla base della Carta dell'imperatore, a San Giorgio, a San Pancrazio e all'imperatrice Elena.

La Cappella di San Giorgio La Cappella di San Giorgio

Il Penitenziario

Sotto il Palatium si sono conservate le celle di rigore, che sono state rinnovate nel 2011 e fanno ora parte del Penitenziario.

Il Penitenziario Il Penitenziario

Il Cortile del Castello

Il cortile centrale del Castello, un ambiente chiuso da tutti i lati.

Il Cortile del Castello Il Cortile del Castello

La Sala bianca e la Sala blu

Su una parte della cinta medievale sono addossate l’ala con due sale al primo piano e il Caffè al livello del cortile. Le sale sono state completamente rinnovate nel 2014.

La Sala bianca e la Sala blu La Sala bianca e la Sala blu

Lapidario superiore

Lo spazio per la sala, ora sotto il Trattoria Gostilna na Gradu, è frutto delle recenti opere di restauro. La sua configurazione su più livelli e la combinazione dei materiali da costruzione con la struttura geologica del terreno suscitano grande interesse e ammirazione.

Lapidario superiore Lapidario superiore

Sala delle rocce

Lo spazio per la sala, ora sotto il Caffè Grajska kavarna, è frutto delle recenti opere di restauro. La sua configurazione su più livelli e la combinazione dei materiali da costruzione con la struttura geologica del terreno suscitano grande interesse e ammirazione.

Sala delle rocce Sala delle rocce

Torre di Erasmo

La Torre, che porta il nome del leggendario cavaliere brigante Erasmo Jamski (della famiglia dei Luegger), serviva, secondo gli archeologi, come prigione per i nobili.

Torre di Erasmo Torre di Erasmo

La polveriera

Si ritiene che la polveriera, costruita nel secolo XV tra la Cappella di San Giorgio e l’Armeria, sia stata uno dei primi edifici del Castello.

La polveriera La polveriera

La prigione all'aperto

La prigione all’aperto è intrappolata tra le mura del Castello e una roccia naturale. Poiché era accessibile solo dal livello del cortile, i detenuti erano calati in basso con una corda (catena).

La prigione all'aperto La prigione all'aperto